youtube
Facebook
Twitter
NEWS
Friday 20 NOVEMBER 2015
Un equipaggiamento indispensabile a tutte le aree sciabili.
ACCESSIBILITA' AI DISABILI: UNA SOLUZIONE TESTATA IN 2 EDIZIONI DEI GIOCHI OLIMPICI.
Il rimorchio Transalp, accessorio disponibile per tutti i modelli Sherpa, è noto per la sua modularità e versatilità, con quasi dieci versioni disponibili. Tra i numerosi equipaggiamenti, la versione dedicata alle persone dotate di mobilità ridotta apre nuove prospettive alle località turistiche invernali, che spesso presentano ancora diversi limiti di accessibilità ai disabili. L'idea di fornire un mezzo di trasporto su neve alle persone con disabilità motorie risale ai Giochi Olimpici Invernali del 2010 a Vancouver, dove il comitato (VANOC) utilizzò le motoslitte Sherpa 1.4 dotate di rimorchi Transalp appositamente allestiti per trasportare ospiti ed atleti su carrozzina.
Transalp towing sled for disablesGrazie all'esperienza maturata e perfezionata, quattro anni dopo Alpina ha potuto fornire ai Giochi Olimpici Invernali di Sochi oltre trenta motoslitte Sherpa, alcune dotate di rimorchi Transalp per il trasporto di disabili. Il rimorchio Transalp DOS (Disableds Oversnow Shuttle) utilizza la piattaforma Transalp standard comune alle altre versioni. Il parabrezza ed il tetto rialzato sono trasparenti, ed anche i fianchi finestrati consentono al passeggero una visuale panoramica all'esterno, proteggendolo dagli agenti atmosferici. Il carico e scarico della carrozzina è reso possibile da un'ampia pedana abbattibile in alluminio, situata nella parte posteriore del rimorchio. A bordo, la carrozzina viene trattenuta ed ancorata al pianale grazie agli speciali agganci regolabili omologati. Le operazioni di fissaggio sono facilitate dai fianchi avvolgibili, che in caso di bel tempo e temperature miti possono rimanere sollevati consentendo al passeggero un maggiore contatto con l'ambiente esterno. Nella parte anteriore il rimorchio è dotato di 3 comodi sedili per gli accompagnatori del disabile. Questa versione è rivolta a tutte quelle strutture ricettive (rifugi, ristoranti, alberghi ecc.) che in inverno sono raggiungibili solo in motoslitta o tramite percorsi pedonali, ma anche ai sempre più numerosi centri turistici che in inverno non consentono il traffico agli autoveicoli, e che devono comunque garantire ai disabili un servizio di mobilità urbana attraverso le strade innevate. Da sottolineare il fatto che il Transalp DOS non rimane un accessorio esclusivamente dedicato al suo principale utilizzo, ma può fungere comunque, grazie alla sua modularità, al trasporto di passeggeri (6) o anche di materiali, grazie alla rampa abbattibile che facilita il carico e scarico con carrello. Queste caratteristiche evitano al cliente la necessità di disporre di più rimorchi per i diversi utilizzi.

SOCCORSO E RECUPERO DEI FERITI: ADDIO A RIMORCHI, TOBOGA & AFFINI.
Il sistema SRK (Safe Rescue Kit) introduce nuovi e più elevati standard di sicurezza tra gli equipaggiamenti per il soccorso in pista. La motoslitta bi-cingolo Sherpa è ovunque riconosciuta come la più sicura e stabile motoslitta esistente e, potendo contare su queste caratteristiche, l’SRK è un accessorio progettato per essere installato direttamente su di essa con la speciale barella installata trasversalmente sul pianale di carico della motoslitta.
The Safe Rescue KitPuò ospitare il paziente soccorso sia con tavola spinale che con materassino a depressione, ed è dotata di uno speciale sistema di ammortizzazione per prevenire shock e vibrazioni, consentendo anche il recupero di pazienti con trauma spinale (il cui recupero richiedeva solitamente il ricorso all’elicottero). Un sistema elettronico di livellamento consente alla barella di rimanere sempre in posizione orizzontale durante tutta la discesa, indipendentemente dall’inclinazione della motoslitta. La barella è protetta da un roll-bar (ROPS) e da una robusta struttura perimetrale in acciaio, integrata nella barella stessa. L’SRK è dotato inoltre di due porta-sci per alloggiare gli sci del paziente e del soccorritore, ed è completo di dispositivi di segnalazione visivi ed acustici per aumentare la sicurezza in pista durante l’intervento di soccorso. Il kit può essere velocemente rimosso dalla Sherpa, consentendo l’impiego della motoslitta in altri lavori quando il servizio di soccorso non è più necessario. Grazie all’SRK, le squadre di soccorso possono finalmente contare su un mezzo efficace e sicuro, poichè progettato specificamente per quest’impiego.

IL TRASPORTO SICURO DEI BAMBINI NEI CAMPI SCUOLA E NEGLI SNOW-PARK.
Sherpa con allestimento per trasporto persone e rimorchio Transalp è una soluzione adottata da numerose scuole sci e snow-park per consentire l’accesso dei bambini alle aree destinate a campo-scuola in tutta sicurezza. The Transalp for Ski schoolI piccoli allievi non ancora esperti con gli sci non sono infatti in grado di raggiungere i campi scuola in autonomia, tantomeno quando l’accesso all’area riservata comporta l’utilizzo di impianti di risalita quali seggiovie e ski-lift.
  Per ovviare a queste problematiche, i bambini vengono trasportati dalla Sherpa dotata di rimorchio, evitando tutti i passaggi potenzialmente pericolosi e gli attraversamenti. Ski school at YellowknifeIn questo modo il trasporto di un gruppo di allievi é gestibile in tutta tranquillità da soli uno o due operatori / insegnanti. Inoltre, grazie all’allestimento personalizzato “Ski-School”, che prevede porta-sci posteriore e pannelli stampati che riproducono il logo o la mascotte della scuola-sci, questo mezzo di trasporto rappresenta un’attrattiva ludica ed un punto di ritrovo facilmente identificabile dai bambini all’interno della ski area. Tanto per citare una delle più prestigiose scuole sci delle Alpi, l’Austriaca “Skischule Fiss-Ladis“ ha aerografato la Sherpa 1.6 con i colori della mascotte - la mucca “Berta” - con un risultato sicuramente accattivante!
Alpina Sherpa in Courchevel
The Berta snowmobile in Fiss Ladis ski area